sabato 15 dicembre 2018

Programma degli ottavi di finale di Coppa Italia, orari delle dirette Rai

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

La Lega Serie A ha ufficializzato la composizione del tabellone degli ottavi di finale di Coppa Italia. A partire da questa stagione è stato introdotto il sorteggio del campo, dagli ottavi di finale in poi, nel caso in cui una squadra di Serie A "testa di serie" (classificatasi nel campionato scorso dal 1° all'8° posto) incontra un'altra squadra di A non "testa di serie" (classificatasi nel campionato scorso dal 9° al 17° posto, o neopromossa).
Inoltre, in caso di tempi supplementari, verrà consentita un'ulteriore sostituzione per le squadre, come già avvenuto nei Mondiali di Russia 2018. Sono confermati l'utilizzo dei sistemi Goal Line Technology (GLT) e Video Assistant Referee (VAR) a partire dagli ottavi di finale.
Sotto potete leggere il quadro completo delle date e degli orari delle dirette Rai.

SABATO 12 GENNAIO 2019
Ore 15.00, Lazio-Novara, diretta RaiDue
Ore 18.00, Sampdoria-Milan, diretta RaiDue
Ore 20.45, Bologna-Juventus, diretta RaiUno

DOMENICA 13 GENNAIO 2019
Ore 15.00, Torino-Fiorentina, diretta RaiDue
Ore 18.00, Inter-Benevento, diretta RaiDue
Ore 21.00, Napoli-Sassuolo, RaiUno

LUNEDÌ 14 GENNAIO 2019
Ore 17.30, Cagliari-Atalanta, diretta RaiDue
Ore 21.00, Roma-Entella, diretta RaiDue

I quarti di finale sono programmati il 30 gennaio 2019, le semifinali il 27 febbraio e il 24 aprile 2019. La finale è in calendario il 15 maggio 2019 allo stadio Olimpico di Roma. La squadra vincitrice della Coppa Italia avrà diritto a partecipare direttamente alla fase a gironi della prossima Europa League.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

mercoledì 12 dicembre 2018

Dall'1 gennaio 2019 sul digitale terrestre alcuni tra i migliori programmi della Tv della Svizzera italiana

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Dal 1° gennaio 2019 alcuni tra i migliori programmi della Tv della Svizzera italiana saranno disponibili per il pubblico italiano sul canale 82 del digitale terrestre. Da alcuni giorni sulla Tv locale della Lombardia Telereporter è trasmesso un promo in cui si annuncia l'arrivo del nuovo canale denominato SVI 82. Dopo la pubblicazione della notizia sul sito Litaliaindigitale.it, Publirose, la società che gestisce l'emittente, ha comunicato di avere chiuso "un accordo con RSI (TV Svizzera di lingua italiana) per trasmettere sul canale LCN 82 i programmi prodotti dalla televisione Svizzera con un palinsesto molto accattivante che partirà dal 1° gennaio 2019. Ci saranno programmi di cucina, quiz televisivi, giochi, documentari e ospiti importanti.
Anche il palinsesto del canale Telecampione TLC 75, sempre gestito da Publirose, dal primo di gennaio avrà delle novità".
Una buona notizia dunque per i telespettatori italiani vista l'alta qualità delle produzioni della Rsi anche se da questo accordo sono esclusi i programmi sportivi per i quali la Rsi non ha i diritti per l'estero. Attualmente sulla LCN 82 è trasmessa TRS Rete 82 attraverso il mux nazionale Retecapri e in alcune regioni da altri provider locali. Va ricordato che dal 3 giugno 2019 la diffusione dei programmi televisivi SSR (TV svizzera) via antenna (DVB-T) sarà abbandonata e di conseguenza non sarà più possibile ricevere i programmi della Rsi con il digitale terrestre nelle zone vicine al confine elvetico.
Le alternative disponibili sono:
la ricezione satellitare (DVB-S);
la ricezione via cavo (DVB-C);
la ricezione via Internet (IPTV con decoder o streaming),
ma i programmi via satellite sono criptati per chi non possiede la card Sat Access, disponibile solo per i cittadini svizzeri, i programmi via cavo non sono disponibili in Italia e la ricezione via Internet è possibile solo all'interno del confine elvetico.
La nuova Concessione ha sancito che il diritto e il dovere della SSR di diffondere programmi televisivi via DVB-T si estingue entro il 31 dicembre 2019. In Svizzera, infatti, solo il 2% delle economie domestiche sfrutta ancora questa modalità di ricezione. L'abbandono del DVB-T, oltre che alla nuova Concessione, è dovuto anche alle misure di risparmio e allo scarso utilizzo della rete".
Questo il promo in onda su Telereporter e ripreso dal sito Litaliaindigitale.it
.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

Europeo Under 21 del 2021: sorteggiati i gruppi di qualificazione

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Martedì 11 dicembre 2018 si è svolto a Nyon il sorteggio delle qualificazioni dell'Europeo Under 21 del 2021. L'Italia, inserita nel gruppo 1, affronterà Svezia, Islanda, Irlanda, Armenia e Lussemburgo. Partecipano alla competizione 53 nazionali suddivise in otto gruppi da sei squadre e in uno da cinque. Per la fase finale, che si terrà nel giugno 2021 in Ungheria e Slovenia, si qualificano le nove vincitrici dei gironi, mentre le due migliori seconde classificate si contenderanno l'ultimo posto utile nei play off in programma nel novembre 2020. Già qualificate di diritto Ungheria e Slovenia come paesi ospitanti.

I GRUPPI DELLA FASE DI QUALIFICAZIONE ALL'EUROPEO UNDER 21 DEL 2021
Gruppo 1: ITALIA, Svezia, Islanda, Irlanda, Armenia, Lussemburgo
Gruppo 2: Francia, Slovacchia, Svizzera, Georgia, Azerbaigian, Liechtenstein
Gruppo 3: Inghilterra, Austria, Turchia, Kosovo, Albania, Andorra
Gruppo 4: Croazia, Repubblica Ceca, Grecia, Scozia, Lituania, San Marino
Gruppo 5: Serbia, Polonia, Russia, Bulgaria, Lettonia, Estonia
Gruppo 6: Spagna, Israele, Montenegro, Macedonia, Kazakistan, Isole Faroe
Gruppo 7: Portogallo, Olanda, Norvegia, Bielorussia, Cipro, Gibilterra
Gruppo 8: Danimarca, Romania, Ucraina, Finlandia, Irlanda del Nord, Malta
Gruppo 9: Germania, Belgio, Galles, Bosnia, Moldavia

IL CALENDARIO DELL'ITALIA
10 settembre 2019 ITALIA-Lussemburgo
10 ottobre 2019 Irlanda-ITALIA
14 ottobre 2019 Armenia-ITALIA
16 novembre 2019 ITALIA-Islanda
19 novembre 2019 ITALIA-Armenia
26 marzo 2020 Lussemburgo-ITALIA
31 marzo 2020 ITALIA-Svezia
8 settembre 2020 Svezia-ITALIA
9 ottobre 2020 Islanda-ITALIA
13 ottobre 2020 ITALIA-Irlanda

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

martedì 4 dicembre 2018

Coppa Italia: calendario televisivo del quarto turno su Rai Sport in diretta

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Tra martedì 4 e giovedì 6 dicembre 2018 si giocano gli incontri del quarto turno di Coppa Italia. Tutte le partite saranno trasmesse in diretta sui canali Rai Sport+ HD e Rai Sport (57 e 58 del digitale terrestre). A partire dagli ottavi di finale, programmati per domenica 13 gennaio 2019, entreranno in scena le otto migliori classificate di Serie A dello scorso campionato. I quarti di finale sono programmati il 30 gennaio 2019, le semifinali il 27 febbraio e il 24 aprile 2019. La finale è in calendario il 15 maggio 2019 allo stadio Olimpico di Roma. La squadra vincitrice della Coppa Italia avrà diritto a partecipare direttamente alla fase a gironi della prossima Europa League.
Per chi volesse seguire le partite su PC ci sarà la diretta streaming sul sito di Raisport o sul sito Rai.tv. Su smartphone e tablet invece lo streaming è garantito dall'applicazione RaiPlay, scaricabile gratuitamente dal market.
Sotto potete leggere il programma televisivo completo di questo turno.

MARTEDI' 4 DICEMBRE 2018
Ore 15.00 Benevento-Cittadella, vincente agli ottavi contro l'Inter
Ore 18.00 Bologna-Crotone, vincente agli ottavi contro la Juventus
Ore 20.45 Sampdoria-Spal, vincente agli ottavi contro il Milan

MERCOLEDI' 5 DICEMBRE 2018
Ore 15.00 Novara-Pisa, vincente agli ottavi contro la Lazio
Ore 18.00 Sassuolo-Catania, vincente agli ottavi contro il Napoli
Ore 20.45 Chievo-Cagliari, vincente agli ottavi contro la Fiorentina

GIOVEDI' 6 DICEMBRE 2018
Ore 18.00 Genoa-Entella, vincente agli ottavi contro la Roma
Ore 20.45 Torino-Sudtirol, vincente agli ottavi contro l'Atalanta

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

sabato 24 novembre 2018

"Bada come parli", l'ultima trasmissione di Enzo Tortora prima di lasciare nel 1969 la Rai

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it.


siti web

"Bada come parli" è stata l'ultima trasmissione televisiva condotta da Enzo Tortora in Rai prima di essere allontanato dalla Rai in seguito all'intervista rilasciata a Edgarda Ferri per il settimanale "Oggi" uscita nel numero 43 del 22 ottobre 1969. Questa trasmissione, definita sul Radiocorriere "Passatempo a premi", è andata in onda per 12 trasmissioni tutti i giovedì, dal 2 ottobre al 18 dicembre 1969, sul Secondo Programma dalle 21.15, dunque nello stesso giorno e nello stesso orario che un mese e mezzo dopo, dal 5 febbraio 1970, sarebbe diventato quello del "Rischiatutto" di Mike Bongiorno. E' stato dunque il gioco a premi che ha preceduto nella programmazione il più celebre quiz della storia della televisione italiana. Anche il regista è lo stesso, Piero Turchetti, mentre i giochi sono ideati da Adolfo Perani, un altro gigante della televisione italiana, celebre anche per essere stato uno degli autori di "Giochi senza frontiere" e anche della prima edizione di "Portobello" nel 1977 che segnò il ritorno trionfale di Enzo Tortora in Rai. Purtroppo negli archivi Rai non risulta conservato niente di "Bada come parli", nemmeno le sigle di testa e di coda, ma solo qualche foto. Abbiamo dunque provato a descrivere la trasmissione con gli articoli dei giornali dell'epoca.
Per Enzo Tortora, che dal 28 febbraio 1965 conduce con successo "La Domenica Sportiva", mentre alla radio presenta un altro quiz, "Il gambero" ogni domenica alle 13.00 sul Secondo Programma, si tratta di un ritorno al gioco televisivo dai tempi di "Campanile sera". Nella celebre intervista al settimanale "Oggi", a proposito di "Bada come parli", afferma: "Non volevo accettarla perchè non volevo più occuparmi di quiz. Però, anche se con garbo, mi ci hanno costretto facendomi capire che, se non presentavo la nuova trasmissione, non avrei presentato neppure La Domenica Sportiva. Tuttavia, questo nuovo gioco mi piace. Non è un gioco di memoria nè di cultura raffazzonata oppure accademica. Occorre aguzzare l'ingegno, scatenare la fantasia e far uso di logica. Mi sembra che, per chi sta giocando e per chi sta seguendo la trasmissione da casa, l'interesse sia vivo. Mi sto divertendo anch'io". La trasmissione, che sembra costruita su misura per le doti di garbato presentatore di Enzo Tortora, non è un quiz tradizionale per poter così ampliare la rosa dei possibili partecipanti. Per giocare in questo "passatempo", come scrive il Radiocorriere, non sono richieste particolari doti di memoria o una particolare erudizione in qualche settore. Giovano invece lo spirito di osservazione, la rapidità dei riflessi o anche il semplice buon senso. In ogni trasmissione i partecipanti alla gara sono sei. Il gioco è diviso in tre fasi. Nella prima ognuno gioca per sè con i concorrenti che assisteranno alla proiezione, su un grande schermo, di una scenetta che narrerà una storia un po' misteriosa, con qualcosa di poco chiaro: una storia-enigma che necessita di una spiegazione che dovranno dare i sei concorrenti, guidati da Tortora. Insieme, uno dopo l'altro, cercheranno di decifrare la storiella, di mettere in chiaro i lati oscuri, di trovare la soluzione che il piccolo mistero che essa contiene. Ogni giocatore riceverà una carta bianca ogni volta che le sue risposte e i suoi interventi saranno serviti a far capire meglio la storia; riceverà invece una carta nera quando farà un intervento sbagliato. Ecco l'importanza di badare a come si parla.
In ogni puntata le scenette sono due, così da permettere a ogni giocatore una specie di rivincita. Alla fine dell'ultima chiacchierata, quando tutti gli aspetti della seconda storiella filmata saranno chiariti, si tireranno le somme facendo i conti in tasca ai concorrenti. Quello che avrà in mano più carte bianche e meno carte nere riceverà 60 punti, il secondo 50, il terzo 40, il quarto 30, il quinto 20 e l'ultimo 10. I primi due, quello con 60 punti e l'altro con 50, diventeranno i due "capitani" per lo scontro a squadre della terza e ultima parte del gioco. Prima, però, bisognerà attraversare la seconda fase, durante la quale i punti accumulati nel gioco delle "carte bianche e carte nere" si trasformeranno in gettoni d'oro, acquistando così un valore preciso. Questa parte è quella che forse assomiglia di più ai vecchi giochi di società, ma è, forse, anche la più allegra. Seduti a cerchio, i concorrenti dovranno prendere parte a un giochetto, che varierà di settimana in settimana, durante il quale i giocatori, uno dopo l'altro, saranno eliminati sulla base dei loro errori. Il primo eliminato vedrà moltiplicati i punti guadagnati prima nel gioco delle "carte bianche e delle carte nere" per un coefficiente molto basso che aumenterà via via che i concorrenti verranno eliminati, al punto che l'ultimo concorrente, quello che resisterà più di tutti, potrà ritrovarsi nelle mani un valore di oltre un milione di lire.
A questo punto dovranno essere formate le squadre. I due capitani (già stabiliti con il primo gioco), potranno scegliere, uno dopo l'altro, gli altri due compagni di squadra. A scegliere per primo è il capitano con 60 punti, poi quello con 50 e così di seguito. La scelta sarà libera e potrà essere suggerita sia dalla valutazione del comportamento di un determinato giocatore nelle prime due fasi della trasmissione, sia dalla considerazione del "gruzzolo" di cui ogni giocatore dispone. Il capitale che una squadra riuscirà a mettere insieme sarà infatti un elemento importantissimo nella terza parte del passatempo.
Nella prima parte i concorrenti hanno guadagnato punti; nella seconda li hanno trasformati in gettoni d'oro; nella terza, raggruppati in due squadre da tre giocatori, dovranno spenderli. E chi ha più da spendere ha anche più possibilità di conseguire la vittoria finale. Le due squadre però dovranno cercare di spendere meno soldi che possono, in quanto i soldi non spesi resteranno di loro proprietà, sempre sotto forma di gettoni. Un minimo di spesa sarà comunque necessario per tutti, dato che ogni squadra dovrà cercare di indovinare uno strano disegno che si formerà su due lavagne luminose, una per squadra. Nel disegno compaiono cinquanta lineette che si illumineranno via via che le squadre ne faranno l'acquisto. Ogni squadra potrà comprare da un minimo di tre lineette fino a un massimo di dieci alla volta. Ogni lineetta costerà diecimila lire. Ma non basterà acquistare lineette per arrivare alla identificazione del disegno. Ogni squadra, infatti, dovrà indovinare un determinato motivo musicale che sarà fatto ascoltare a un solo componente della squadra, mentre gli altri due, chiusi in una cabina e messi a conoscenza del motivo musicale, cercheranno di aiutarlo mimando le parole che ne compongono il titolo. Se una squadra lo indovina, nel tempo di quaranta secondi, le lineette dei disegni si illumineranno a suo vantaggio; se non indovina, invece, si illumineranno sulla lavagna degli avversari. Le due squadre si alterneranno nelle cabine fino alla identificazione del disegno. Quella che indovinerà per prima sarà dichiarata "campione", riceverà un premio (oltre ai gettoni d'oro che le saranno avanzati) e tornerà a giocare la settimana successiva. Agli altri, come consolazione, resteranno i gettoni non consumati.
Più breve, ma con qualche dettaglio in più, la descrizione fatta sul "Corriere della sera" del 2 ottobre 1969, nel giorno della prima puntata.
Come già si è anticipato ieri, il meccanismo della trasmissione - come ormai è consuetudine in tutti i giochi di indovinelli televisivi - è piuttosto complicato. Il programma è diviso in tre fasi: una selezione, una gara a sei, una gara a squadre con indovinello finale. I vincitori potranno conquistare un premio che, secondo gli esperti, andrà da un minimo di 950 mila lire a un massimo di 1 milione e 800 mila lire.
I concorrenti in gara stasera sono Claudio Molteni, decoratore di Como; l'ingegner Giuliano Colla dell'università di Bologna; Maria di Maio, insegnante di Napoli; Daniela La Ganga, universitaria milanese; Maria Antonietta Valente, fotomodella e l'architetto Renzo Pinelli.
Insieme con Tortora essi assisteranno alla proiezione di due filmati: "I prigionieri", interpretato da Armando Francioli, Diego Paravicini, Loris Gafforio e Roberto Pistoni, e "Testimoni oculari", brevi sequenze girate da Nuccio Ambrosini e intepretate da Carlo Bonomi e Fulvio Ricciardi, che sottintendono una trama precisa, anche se un po' difficile da individuare. La spiegazione dei fatti poco chiari apparsi nei filmati la dovranno dare i concorrenti. Ed è questo il primo gioco, quello che stabilisce una classifica fra i partecipanti.
Seguiranno giochi di abilità che vedranno come arbitro il pupazzo di Giuseppe Caldura: Gaetano, il «fantolino che piange». Questo secondo momento della gara trasformerà le vincite in punti in vincite in gettoni d'oro. Subito dopo si formeranno le due squadre (un capitano e due gregari ciascuna) che si cimenteranno con quiz musicali per arrivare all'identificazione di un disegno misterioso e alla conquista del titolo di «campione». La squadra campione ritornerà la settimana successiva, ma i concorrenti ricominceranno a gareggiare alla pari
.
Il Radiocorriere dedica un altro articolo a "Bada come parli" in occasione della quarta puntata del 23 ottobre 1969, proprio nella stessa settimana in cui esce l'intervista rilasciata da Tortora a "Oggi" che gli costerà l'uscita dalla Rai: "Davvero Bada come parli fa onore al suo titolo, in un'epoca come la nostra, così ferocemente caratterizzata dalla invadenza dei suoni, delle immagini, dei gesti, e dalla difficoltà di fissare un linguaggio accettabile, il «passatempo» del giovedì sembra polemicamente restituire alla parola i suoi sacrosanti diritti. Ricordate il giochetto del pupazzo Gaetano, «il bambino che piange in mano»? Per non farsi sorprendere dagli strilli del marmocchio, bisogna trovare parole di sei lettere, poi rime in «ecco», poi rime in «aglio», poi parole che cominciano con la sillaba «sbra». Tutte ricerche a tambur battente: o te l'intendi con la lingua italiana, o abbandoni la partita. E non è detto che questa «ginnastica" sia prerogativa di pochi specialisti: non è detto, insomma, che un poeta laureato, un esperto enigmista e un dottissimo glottologo si sarebbero comportati più brillantemente di quanto si siano comportati l'architetto, il decoratore, la fotomodella e i loro contendenti. Forse mai prima d'ora una trasmissione televisiva, e in particolare una trasmissione televisiva a premi, aveva lasciato tanto spazio alla fantasia dei partecipanti".

L'architetto milanese Renzo Pinelli, il decoratore comasco Claudio Molteni e la fotomodella milanese Melù Valente sono i campioni delle prime due puntate di "Bada come parli" di cui si parla nell'articolo, nella foto tratta dal Radiocorriere numero 42 del 1969.


Proprio nella settimana in cui la Rai decide di non rinnovare a Tortora i contratti, su "Stampa sera" esce un lusinghiero giudizio del critico televisivo Ugo Buzzolan nella rubrica "7 sere davanti alla Tv" in un articolo intitolato "L'ultimo volo di Tortora". Scrive Buzzolan: "Svelto e frizzante - aggettivi che di solito non si applicano ad un quiz - BADA COME PARLI (scritto così, in maiuscolo, ndr), condotto molto bene da Enzo Tortora su cui stanno in questi giorni piovendo gli anatemi della Rai per non aver egli badato a come parlava" e 7 come voto nella pagella dei programmi televisivi della settimana. Giudizio confermato anche in occasione della presentazione dell'ultima puntata da D.G., su "Stampa Sera" del 18 dicembre 1969: "Sul Secondo canale va in onda, alle 21.15, Bada come parli, il quiz a premi condotto, per poche puntate ancora, dall'"epurato" Enzo Tortora, che chiude in bellezza la propria carriera sul video lasciando un simpatico ricordo e, quel che più conta, avendo rinnovato una forma di spettacolo televisivo che pareva completamente superata da anni". Va inoltre ricordato che "Bada come parli" aveva sul Programma Nazionale una forte concorrenza, prima con lo sceneggiato "Giocando a golf una mattina" e poi con la seconda serie del telefilm "La famiglia Benvenuti".
Purtroppo, negli archivi Rai, come abbiamo accennato anche all'inizio di questo post, non risulta conservata nessuna registrazione di "Bada come parli", nemmeno delle sigle di testa e di coda, e forse anche per questo la trasmissione è stata quasi completamente dimenticata al punto che molti pensano che l'ultima trasmissione televisiva di Enzo Tortora prima di chiudere con la Rai sia stata "La Domenica Sportiva" del 26 ottobre 1969, mentre il conduttore genovese portò regolarmente a conclusione "Bada come parli" la cui ultima puntata, come detto in apertura, è stata trasmessa sul Secondo giovedì 18 dicembre 1969. Non sappiamo, vista l'assenza delle registrazioni, come Enzo Tortora salutò i telespettatori dopo la sua ultima puntata così come, sempre per l'assenza delle registrazioni, non sappiamo come Lello Bersani si presentò al pubblico della Domenica Sportiva nella puntata del 2 novembre 1969 quando prese il posto di Tortora.
Nel mese e mezzo tra "Bada come parli" e "Rischiatutto" al giovedì sul Secondo Programma andarono in onda vari programmi che vi elenchiamo di seguito:

Giovedì 25 dicembre 1969, ore 21.15, "Serata al circo" di Liana, Nando e Rinaldo Orfei, presenta Daniele Piombi
con Liana Orfei, regia di Fernanda Turvani
Giovedì 1 gennaio 1969, ore 21.15, "Spettacolo dal circo sul ghiaccio" di Moira Orfei, presenta Lilli Lembo
con Walter Nones, regia di Enrico Moscatelli
Giovedì 8 gennaio 1970, ore 21.15, "Un uomo, due donne, una città" con Françoise Hardy, Udo Jurgens, Milva. Testi di
Daniele D'Anza e Belisario Randone, regia di Daniele D'Anza. Produzione Studio DV3
Giovedì 15 gennaio 1970, ore 21.15, "V Caravella dei successi", spettacolo di musica leggera presentato
da Daniele Piombi e Marina Morgan, regia di Walter Mastrangelo (Ripresa effettuata dal Teatro Petruzzelli di Bari)
Giovedì 22 gennaio 1970, ore 21.15, "Luciano Tajoli: trent'anni di canzoni"
Presentano Gabriella Farinon e Ugo Frisoli, regia di Alberto Gagliardelli (Ripresa effettuata dal Teatro dell'Arte di Milano)
Giovedì 29 gennaio 1970, ore 21.15, "Canzoni per un anno" Presenta Enrico Simonetti Testi di Paolini e Silvestri,
Regia di Piero Turchetti (Ripresa effettuata dal Teatro Florida di Albano Laziale)

BIBLIOGRAFIA
"Come si gioca al nuovo telequiz", Fabio Tiferno, Radiocorriere numero 39, pagina 34, programmi dal 28 settembre al 4 ottobre 1969
"TV: stasera giallo e quiz", Corriere della sera, 2 ottobre 1969
"Stasera la prima puntata di «Bada come parli» - Fra i concorrenti una fotomodella", Corriere d'Informazione, 2 ottobre 1969
"Terzetto in gamba", Carlo Maria Pensa, Radiocorriere numero 42, programmi dal 18 al 25 ottobre 1969
"L'ultimo volo di Tortora", Ugo Buzzolan, Stampa sera, 1 novembre 1969
"Questa sera alla Tv", D.G., Stampa sera, 18 dicembre 1969

Grazie per la collaborazione a Matteo Fracchia

Nella foto, tratta dal Radiocorriere numero 42 del 1969, Enzo Tortora con in braccio il pupazzo Gaetano, "il bambino che piange in mano"


NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

mercoledì 21 novembre 2018

Per Italia-Stati Uniti oltre 5 milioni di spettatori su RaiUno

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

siti web

Italia-Stati Uniti, amichevole disputata a Genk, in Belgio, è stata la trasmissione più seguita in Tv del 20 novembre 2018. In onda su RaiUno, è stata seguita da 5 milioni 251 mila 76 spettatori con il 20,55% di share. In dettaglio, il primo tempo è stato seguito da 5 milioni 475 mila 262 spettatori con il 21,07%, il secondo da 5 milioni 45 mila 323 spettatori con il 20,06%. Bene anche il dopo partita su RaiUno, seguito da 3 milioni 420 mila 478 spettatori con 14,91% di share nella prima parte e 1 milione 922 mila 122 spettatori con il 9,33% di share nella seconda.
Italia-Portogallo, quarta partita di Nations League degli Azzurri del 17 novembre scorso, era stata seguita da 7 milioni 978 mila 957 spettatori con il 34,60% di share. Polonia-Italia, lo scorso 14 ottobre, era stata seguita da 8 milioni 464 mila 853 spettatori con il 33,69% di share. Italia-Ucraina, l'amichevole del 10 ottobre scorso, era stata seguita da 5 milioni 852 mila 987 spettatori con il 23,19% di share. Per la Nations League, Portogallo-Italia, lo scorso 10 settembre, era stata seguita da 7 milioni 640 mila 794 spettatori con il 32,55% di share, mentre Italia-Polonia, del 7 settembre, era stata seguita da 6 milioni 827 mila 721 spettatori con il 31,55% di share. Come amichevoli, Italia-Olanda, lo scorso 4 giugno, era stata seguita da 6 milioni 19 mila 737 spettatori con il 24,22% di share; Francia-Italia, dell'1 giugno, da 5 milioni 961 mila 49 spettatori, con uno share del 26,97%; Italia-Arabia Saudita, del 28 maggio, da 6 milioni 120 mila 191 spettatori, con uno share del 23,83%.
L'amichevole Italia-Stati Uniti è dunque stata la partita meno seguita della Nazionale dall'arrivo di Roberto Mancini come commissario tecnico, ma l'ascolto resta comunque notevole se pensiamo che si trattava di un'amichevole contro un avversario di non grande livello e per l'assenza di molti titolari.

Italia-Israele, Messico 1970: la vera storia della telecronaca di Nicolò Carosio, che mai insultò il guardalinee etiope.

Clicca per leggere tutta la verita sulla gaffe, mai detta, di Mike Bongiorno al Rischiatutto.

Clicca per leggere quando sono nati i primi Tg1 e Tg2 a colori.

Clicca per ascoltare la sigla del cartone animato del 1976 "Il conte di Montecristo", per la prima volta dopo tanti anni.

domenica 18 novembre 2018

Italia-Stati Uniti, amichevole, su RaiUno in diretta

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Italia-Stati Uniti, amichevole in programma a Genk, in Belgio, martedì 20 novembre 2018, sarà trasmessa in diretta da RaiUno e RaiUno HD (canale 501 del digitale terrestre). La partita avrà inizio alle 20.45. Dalle 20.00 alle 20.15 pre partita su Rai Sport + HD e Rai Sport (canali 57 e 58 del digitale terrestre). Dalle 20.35 si passa su RaiUno e RaiUno HD per dare tutte le ultime sulle formazioni a pochi minuti dal fischio d'inizio. Alle 20.45, sempre su RaiUno e RaiUno HD, la diretta degli azzurri con la telecronaca di Alberto Rimedio, commento tecnico di Antonio Di Gennaro, interviste a bordo campo di Alessandro Antinelli, seguita da un ampio spazio per il post partita. Dalle 23.10 si passa sui canali Rai Sport per il Magazine Nations League, con gli highlights di alcune delle altre partite più importanti di Nations League. Per chi volesse seguire la partita su PC ci sarà la diretta streaming sul sito di Rai Sport o sul sito Rai.tv. Su smartphone e tablet invece lo streaming è garantito dall'applicazione Rai Tv, scaricabile gratuitamente dal market.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

Italia-Germania Under 21, amichevole, su RaiDue in diretta

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Italia-Stati Uniti, amichevole in programma a Genk, in Belgio, martedì 20 novembre 2018, sarà trasmessa in diretta da RaiUno e RaiUno HD (canale 501 del digitale terrestre). La partita avrà inizio alle 20.45. Dalle 20.00 alle 20.15 pre partita su Rai Sport + HD e Rai Sport (canali 57 e 58 del digitale terrestre). Dalle 20.35 si passa su RaiUno e RaiUno HD per dare tutte le ultime sulle formazioni a pochi minuti dal fischio d'inizio. Alle 20.45, sempre su RaiUno e RaiUno HD, la diretta degli azzurri con la telecronaca di Alberto Rimedio, commento tecnico di Antonio Di Gennaro, interviste a bordo campo di Alessandro Antinelli, seguita da un ampio spazio per il post partita. Dalle 23.30 si passa sui canali Rai Sport per il Magazine Nations League, con gli highlights di alcune delle altre partite più importanti di Nations League. Per chi volesse seguire la partita su PC ci sarà la diretta streaming sul sito di Rai Sport o sul sito Rai.tv. Su smartphone e tablet invece lo streaming è garantito dall'applicazione Rai Tv, scaricabile gratuitamente dal market.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

Per Italia-Portogallo quasi 8 milioni di spettatori su RaiUno

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

siti web

Italia-Portogallo, quarta partita di Nations League degli Azzurri, è stata la trasmissione più seguita in Tv del 17 novembre 2018. In onda su RaiUno, è stata seguita da 7 milioni 978 mila 957 spettatori con il 34,60% di share. In dettaglio, il primo tempo è stato seguito da 7 milioni 969 mila 862 spettatori con il 34,18% di share, il secondo da 7 milioni 987 mila 679 spettatori con il 35,01% di share. Bene anche il dopo partita su RaiUno, seguito da 2 milioni 612 mila 758 spettatori con il 14,23% di share.
Polonia-Italia, lo scorso 14 ottobre, era stata seguita da 8 milioni 464 mila 853 spettatori con il 33,69% di share. Italia-Ucraina, l'amichevole del 10 ottobre scorso, era stata seguita da 5 milioni 852 mila 987 spettatori con il 23,19% di share. Per la Nations League, Portogallo-Italia, lo scorso 10 settembre, era stata seguita da 7 milioni 640 mila 794 spettatori con il 32,55% di share, mentre Italia-Polonia, del 7 settembre, era stata seguita da 6 milioni 827 mila 721 spettatori con il 31,55% di share. Come amichevoli, Italia-Olanda, lo scorso 4 giugno, era stata seguita da 6 milioni 19 mila 737 spettatori con il 24,22% di share; Francia-Italia, dell'1 giugno, da 5 milioni 961 mila 49 spettatori, con uno share del 26,97%; Italia-Arabia Saudita, del 28 maggio, da 6 milioni 120 mila 191 spettatori, con uno share del 23,83%.
Italia-Portogallo si inserisce dunque al secondo posto nella classifica delle partite più seguite della Nazionale di Mancini, dopo Polonia-Italia, ma è quella con lo share più alto in assoluto.

Italia-Israele, Messico 1970: la vera storia della telecronaca di Nicolò Carosio, che mai insultò il guardalinee etiope.

Clicca per leggere tutta la verita sulla gaffe, mai detta, di Mike Bongiorno al Rischiatutto.

Clicca per leggere quando sono nati i primi Tg1 e Tg2 a colori.

Clicca per ascoltare la sigla del cartone animato del 1976 "Il conte di Montecristo", per la prima volta dopo tanti anni.

giovedì 15 novembre 2018

Italia-Portogallo, Nations League, su RaiUno in diretta

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Italia-Portogallo, valida per la quinta giornata del gruppo 3 di Lega A di Nations League, in programma a Milano sabato 17 novembre 2018, sarà trasmessa in diretta da RaiUno e RaiUno HD (canale 501 del digitale terrestre). La partita avrà inizio alle 20.45. Dalle 20.00 alle 20.15 pre partita su Rai Sport + HD e Rai Sport (canali 57 e 58 del digitale terrestre). Dalle 20.35 si passa su RaiUno e RaiUno HD per dare tutte le ultime sulle formazioni a pochi minuti dal fischio d'inizio. Alle 20.45, sempre su RaiUno e RaiUno HD, la diretta degli azzurri con la telecronaca di Alberto Rimedio, commento tecnico di Antonio Di Gennaro, interviste a bordo campo di Alessandro Antinelli, seguita da un ampio spazio per il post partita. Dalle 23.30 si passa sui canali Rai Sport per il Magazine Nations League, con gli highlights di alcune delle altre partite più importanti di Nations League. Per chi volesse seguire la partita su PC ci sarà la diretta streaming sul sito di Rai Sport o sul sito Rai.tv. Su smartphone e tablet invece lo streaming è garantito dall'applicazione Rai Tv, scaricabile gratuitamente dal market. Italia-Portogallo sarà replicata domenica 18 novembre alle 14.25 e lunedì 19 novembre alle 10.00 sui canali Rai Sport.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

Italia-Inghilterra Under 21, amichevole, su RaiDue in diretta

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Italia-Inghilterra Under 21, amichevole in programma giovedì 15 novembre 2018 a Ferrara alle 18.30, sarà trasmessa in diretta da RaiDue e RaiDue HD (canale 502 del digitale terrestre). Telecronaca di Luca De Capitani, commento tecnico di Roberto Rambaudi, da bordo campo Andrea Riscassi con inizio del collegamento dalle 18.15. Per chi volesse seguire la partita su PC ci sarà la diretta streaming sul sito di Rai Sport o sul sito Rai.tv. Su smartphone e tablet invece lo streaming è garantito dall'applicazione Rai Tv, scaricabile gratuitamente dal market. Italia-Inghilterra Under 21 sarà replicata venerdì 16 novembre alle 21.00 e lunedì 19 novembre alle 14.45 sui canali Rai Sport.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.