martedì 14 agosto 2018

Real Madrid-Atletico Madrid, Supercoppa europea, su RaiUno, Sky Sport Uno e Sky Sport Football in diretta

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Real Madrid-Atletico Madrid, per la Supercoppa europea in programma mercoledì 15 agosto a Tallinn, in Estonia, con inizio alle 21.00, sarà trasmessa in diretta su RaiUno e in pay tv su Sky Sport Uno e Sky Sport Football (canali 201 e 203). Attraverso l'app della Rai e Sky Go (per abbonati) si potrà vedere l'incontro nel territorio italiano attraverso pc, cellulare e tablet. Real Madrid-Atletico Madrid sarà replicata sui canali Rai Sport (57 e 58 del digitale terrestre) alle 15.40 di venerdì 17 agosto.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

venerdì 6 luglio 2018

Su Mediaset alcune partite di Nations League, qualificazione a Europei del 2020 e Mondiali del 2022

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Mediaset trasmetterà in esclusiva in chiaro le migliori partite delle altre Nazionali (Italia esclusa che sarà trasmessa dalla Rai) della Nations League e delle qualificazioni a Euro 2020 e ai Mondiali 2022. Lo ha comunicato l'amministratore delegato di Mediaset Pier Silvio Berlusconi in occasione della presentazione dei palinsesti dell'azienda per la stagione televisiva 2018/2019. L'accordo partirà in autunno e permetterà di trasmettere una "prima scelta" per ogni turno delle partite di qualificazione agli Europei, per un totale di una decina di partite l'anno.
Rispondendo a chi gli ha chiesto se Mediaset, visto il successo di ascolti dei Mondiali di Russia, si siederà al tavolo dei diritti di Qatar 2022, Pier Silvio Berlusconi ha rivelato: "Stando alle cifre circolate, difficilmente investimenti del genere rientrerebbero nella logica costi-ricavi della nostra azienda".

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

sabato 30 giugno 2018

Gornik Zabrze-Roma, semifinale Coppa delle Coppe 1970: quando il sorteggio decideva la qualificazione

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Hanno fatto discutere nei Mondiali di Russia 2018 molto i minuti finali di Polonia-Giappone, con gli asiatici che hanno smesso di giocare in attesa del fischio finale sapendo di essere in vantaggio sul Senegal nel conto dei cartellini, decisivo per l'ammissione agli ottavi di finale in caso di parità di punti e differenza reti. Non è forse la soluzione migliore, ma certamente meglio del sorteggio che fino al 1970 decideva la qualificazione al turno successivo. Se ne avvantaggiò l'Italia agli Europei del 1968 nella semifinale contro l'Unione Sovietica, ma non abbiamo testimonianze televisive perchè il sorteggio si svolse negli spogliatoi. La prova televisiva l'abbiamo invece in occasione dello spareggio tra i polacchi del Gornik Zabrze e la Roma, valido per la semifinale della Coppa delle Coppe giocato il 22 aprile 1970 a Strasburgo, in Francia. La partita di andata, l'1 aprile 1970 alle 21.30 allo stadio Olimpico con diretta televisiva del secondo tempo dalle 22.30 sul Programma Nazionale in "Mercoledì sport" con la telecronaca di Nando Martellini, era finita 1-1 con i gol di Banas al 22' del primo tempo per il Gornik e di Salvori al 7' del secondo tempo per la Roma.
Nel ritorno, il 15 aprile 1970 a Katowice alle 17.30 con diretta sul Secondo Programma e sempre Nando Martellini telecronista, la Roma passa in vantaggio con Capello al 10' del primo tempo riprendendo il rigore calciato dallo stesso Capello e respinto dal portiere. Sembra fatta ma Lubanski al 45' del secondo tempo, sempre su rigore pareggia e porta le due squadre ai tempi supplementari. E' sempre Lubanski al 4' del primo tempo supplementare a segnare il 2-1 per il Gornik, ma Scaratti al 14' del secondo supplementare segna la rete del 2-2. Al fischio di chiusura Helenio Herrera, allenatore della Roma, pensa di essere in finale per effetto dei gol in trasferta. Anche Nando Martellini annuncia che la Roma è in finale e sono in tanti a scendere in strada a festeggiare, ma non è così. L'Uefa ha infatti introdotto proprio dalla stagione 1969/70 la regola dei gol in trasferta, ma solo nei tempi regolamentari. Nei supplementari la regola non vale e dunque in caso di parità si deve ripetere l'incontro.
Gornik Zabrze e Roma scendono dunque in campo mercoledì 22 aprile 1970 alle 20.30 sul campo neutro di Strasburgo con telecronaca diretta sul Secondo Programma con telecronaca sempre di Nando Martellini. Dopo un minuto e mezzo di gioco i riflettori dello stadio si spengono per 20 minuti e mezzo e dopo altri 5 minuti si spengono per un'altra mezz'ora. Finisce 1-1 per i gol di Lubanski al 42' del primo tempo dopo una splendida azione personale e di Capello, su rigore, al 14' del secondo tempo dopo cinque ore e mezzo di gioco. Si deve quindi andare al sorteggio, che negli ottavi di finale aveva premiato la Roma contro gli olandesi del Psv Eindhoven (1-0 all'andata, 0-1 al ritorno). Stavolta però è il Gornik Zarbrze a essere premiato. Nella finale di Coppa delle Coppe del 29 aprile 1970, allo stadio Prater di Vienna, sono gli inglesi del Manchester City a imporsi 2-1 sul Gornik Zabrze.
Purtroppo negli archivi Rai non risultano conservate le telecronache di queste partite e il filmato che vi mostriamo, trovato su YouTube, è quello con la telecronaca della Tv polacca di Jan Ciszewski* riproposto in sintesi sul canale sportivo Tvp Sport. L'ospite che vediamo alla fine è Wlodzimierz Lubanski, che di quell'edizione di Coppa delle Coppe è stato anche capocannoniere con 7 gol. Da notare, nelle due partite in Polonia e in Francia, l'ampia presenza dei cartelloni pubblicitari italiani a bordo campo.

* Grazie a Lucio Celletti per il nome di Jan Ciszewski.

Nota: Oltre alla Roma, anche l'Inter era impegnata nelle semifinali di Coppa delle Fiere contro l'Anderlecht e la Rai mandò in diretta integrale l'andata in Belgio (1-0 per l'Inter), l'1 aprile 1970 alle 19.30 sul Secondo con la telecronaca di Nicolò Carosio e nel ritorno del 15 aprile 1970 (2-0 per l'Anderlecht) la diretta del secondo tempo sul Nazionale sempre con la telecronaca di Nicolò Carosio con esclusione della Lombardia, della Svizzera italiana e delle zone servite dal ripetitore del Monte Penice.

PALINSESTO TELEVISIVO RAI DELLE SEMIFINALI DI COPPE EUROPEE DEL 1970
Mercoledì 1 aprile 1970
Anderlecht-Inter 0-1, diretta sul Secondo Programma dalle 19.25, telecronista Nicolò Carosio
Roma-Gornik Zabrze 1-1, diretta sul Programma Nazionale del secondo tempo dalle 22.30 in "Mercoledì sport" anche nella zona di Roma dopo che inizialmente era prevista l'esclusione

Mercoledì 15 aprile 1970
Gornik Zabrze-Roma 2-2 dopo i tempi supplementari, diretta sul Secondo Programma dalle 17.25, telecronista Nando Martellini
Inter-Anderlecht 0-2, diretta del secondo tempo sul Programma Nazionale dalle 22.15 con esclusione della Lombardia, della Svizzera italiana e delle zone servite dal ripetitore del Monte Penice

Mercoledì 22 aprile 1970
Gornik Zabrze-Roma 1-1 dopo i tempi supplementari, diretta sul Secondo Programma dalle 20.30, telecronista Nando Martellini

Video della sintesi di Gornik Zabrze-Roma 2-2, 15 aprile 1970, e di Gornik Zabrze-Roma 1-1, 22 aprile 1970, con telecronaca originale della Tv polacca



NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

Mediaset: 175 milioni di telespettatori dopo la prima fase dei Mondiali di Russia 2018

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Mediaset ha comunicato i dati di ascolti dei Mondiali di "Russia 2018" in conclusione della prima fase. Dopo 48 partite il bilancio è molto positivo con un seguito totale di 175 milioni di telespettatori (oltre 20 milioni in più rispetto alla stessa fase di “Brasile 2014” trasmessa da Rai e Sky). Va però ricordato che nel 2014 solo 15 partite della prima fase su 48 erano state trasmesse in chiaro dalla Rai e con orari meno favorevoli. Si giocava infatti anche alle 24.00 italiane, mentre gli orari di "Russia 2018" sono i migliori per la prima serata in Europa. Si può dunque dire che la scelta di trasmettere i Mondiali è stata senza dubbio vincente per Mediaset perchè la Coppa del Mondo di calcio, anche senza l'Italia, non è solo un evento commerciale, ma non si possono nemmeno confrontare equamente i dati di ascolto delle due edizioni vista la differenza tra la trasmissione in chiaro e quella in pay tv e i differenti orari di trasmissione tra "Brasile 2014" e "Russia 2018". Gli ascolti di questi Mondiali confermano però che il calcio in chiaro funziona sempre ed è una garanzia di ascolti, anche per partite che possono sembrare meno attraenti.

MEDIA ASCOLTI PARTITE IN DAY TIME
3.155.000 spettatori totali, share 25.65% (29.34% sul target commerciale)

MEDIA ASCOLTI SFIDE IN PRIME-TIME
6.000.000 spettatori totali, share 28.51% (32.9% sul target commerciale)

PARTITA PIU’ VISTA DELLA PRIMA FASE
Brasile-Svizzera 7.461.000 spettatori totali, share 36.3% (41.4% target commerciale)

Numeri importanti anche sul fronte digital con oltre 15 milioni di visualizzazioni delle partite in diretta sul web e sui dispositivi mobili. In continua crescita anche l’app ufficiale Mediaset Mondiali FIFA 2018 con oltre 300.000 download. Nel periodo 14-28 giugno 10 milioni di utenti unici hanno fruito dei contenuti relativi a Russia 2018.

Gli ultimi 16 incontri saranno trasmessi tutti su Canale 5 (e su Mediaset Extra FIFA World Cup con il commento della Gialappa's Band) seguiti dal programma post-partita “Balalaika - Verso la finale” che da sabato 30 giugno prende il posto di “Tiki Taka Russia” di Italia 1 che concluso giovedì 28 giugno il suo appuntamento.
Le 10 puntate di “Tiki Taka Russia” andate in onda hanno ottenuto un’ottima media d'ascolto: 1.814.000 spettatori con l'11.69% di share (13.56% di share sul target commerciale). Successo particolare sul pubblico più giovane con uno share che si avvicina al 16% sui 15-24enni e sui 15-34enni. Puntata record quella successiva al match Nigeria-Argentina del 26 giugno con 2.633.000 telespettatori e il 14.6% di share (17.3% sul target commerciale).

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

lunedì 25 giugno 2018

Mondiali Messico 1986: su Telecapodistria la prima diretta gol

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Nella terza e conclusiva giornata della prima fase dei Mondiali, come consuetudine dal 1986, in ogni gruppo si giocano due partite in contemporanea. Già dai Mondiali del 2006, con Sky in pay tv, è stato possibile seguire le due partite in diretta sullo stesso canale. Nel 2018 è invece Mediaset Extra a proporre in chiaro le due partite. C'è però un precedente di partite dei Mondiali trasmesse in diretta alternata sullo stesso canale sull'esempio del radiofonico "Tutto il calcio minuto per minuto". Telecapodistria, proprio in occasione dei Mondiali del Messico del 1986, propone infatti la diretta alternata delle due partite in contemporanea sullo stesso canale. Una iniziativa molto apprezzata da pubblico e critica. La telecronaca delle partite è affidata a Sergio Tavčar, che commenta anche la partita inaugurale e la finale, e Sandro Vidrih. Nei giorni in cui non sono previste partite in contemporanea alle 22.15 parte “Dentro al Mundial”, condotto da Gianni Cerqueti, giovane cronista prestato dall’emittente romana Videouno che rilancia nel Lazio i programmi dell’emittente istriana, mentre i commenti sono affidati a Ilario Castagner. Nella trasmissione è anche proposto un concorso a premi per il pubblico, “Il Campionissimo”.
Sotto potete leggere in dettaglio il programma televisivo del terzo turno dei Mondiali del 1986 su Rai, Telemontecarlo e Telecapodistria.

Lunedì 9 giugno 1986
GRUPPO C
Ore 20.00
Francia-Ungheria, diretta RaiUno, differita Telemontecarlo e Telecapodistria ore 22.00
Canada-Urss, diretta Telemontecarlo, differita RaiDue ore 22.00 e Telecapodistria martedì 10 giugno ore 12.30
Francia-Ungheria e Canada-Urss in diretta in contemporanea su Telecapodistria
Martedì 10 giugno 1986
GRUPPO A
Ore 20.00
Italia-Corea del Sud, diretta RaiDue, differita Telemontecarlo ore 22.00 e Telecapodistria mercoledì 11 giugno ore 12.30
Argentina-Bulgaria, diretta Telemontecarlo, differita RaiUno ore 22.00
Italia-Corea del Sud e Argentina-Bulgaria in diretta in contemporanea su Telecapodistria
Mercoledì 11 giugno 1986
GRUPPO B
Ore 20.00
Belgio-Paraguay, diretta RaiUno, differita Telemontecarlo ore 22.00
Messico-Irak, diretta Telemontecarlo, differita RaiTre ore 22.00
Belgio-Paraguay e Messico-Irak in diretta in contemporanea su Telecapodistria
GRUPPO F
Ore 24.00
Polonia-Inghilterra, diretta RaiDue, differita Telecapodistria giovedì 12 giugno ore 12.30 e Telemontecarlo ore 13.00
Marocco-Portogallo, diretta Telemontecarlo, differita su RaiTre giovedì 12 giugno ore 17.10
Polonia-Inghilterra e Marocco-Portogallo in diretta in contemporanea su Telecapodistria
Giovedì 12 giugno 1986
GRUPPO D
Ore 20.00
Brasile-Irlanda del Nord, diretta RaiDue, differita Telemontecarlo e Telecapodistria ore 22.00
Spagna-Algeria, diretta Telemontecarlo, differita RaiUno ore 22.00 e Telecapodistria venerdì 13 giugno ore 12.30
Brasile-Irlanda del Nord e Spagna-Algeria in diretta in contemporanea su Telecapodistria
Venerdì 13 giugno 1986
GRUPPO E
Ore 20.00
Germania Ovest-Danimarca, diretta RaiUno, differita Telemontecarlo e Telecapodistria ore 22.00
Uruguay-Scozia, diretta Telemontecarlo, differita RaiDue ore 22.00 e Telecapodistria sabato 14 giugno ore 12.30
Germania Ovest-Danimarca e Uruguay-Scozia in diretta in contemporanea su Telecapodistria

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

venerdì 8 giugno 2018

Mediaset Mondiali Russia 2018: presentata la programmazione

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Mediaset ha presentato la programmazione dedicata ai Mondiali di Russia, dal 14 giugno al 15 luglio 2918, trasmessi per la prima volta in Italia in esclusiva da un gruppo televisivo privato e non dalla Rai.

Il programma prevede 1.000 ore complessive di produzione tra match, programmi, rubriche di approfondimento e studi pre e post gara, tra cui 500 ore in diretta;
Il panoramico studio a Mosca nella Piazza Rossa e lo spazio Mediaset all’interno dell'International Broadcasting Center;
500 professionisti coinvolti: giornalisti, produttori e tecnici, tra cui oltre 130 in Russia, un cast stellare nei programmi di intrattenimento, un super team di opinionisti capitanato da Javier Zanetti, Arrigo Sacchi, Ciro Ferrara e Paolo Rossi e una collaudata squadra di telecronisti guidata da Sandro Piccinini, Pierluigi Pardo e Massimo Callegari.
TV FREE - Le 64 partite dei Mondiali di calcio “Russia 2018” saranno trasmesse in diretta e in HD su Canale 5, Italia 1 e sul 20, il nuovo canale tematico Mediaset. Anche Mediaset Extra sarà accesa 24 ore su 24 sul Mondiale, con le dirette in simulcast di tutti i match, trasmissioni dedicate, dietro le quinte, speciali e approfondimenti.

E c’è una grande novità. Con il Mondiale Mediaset, per la prima volta in Italia, debutterà una nuova esperienza di visione: la “tv aumentata”, una funzionalità che regalerà al telespettatore, usando semplicemente il telecomando, la possibilità di scegliere tra tantissimi contenuti extra. Senza mai uscire dalla diretta del match, saranno subito disponibili anche in tv i replay dei gol e delle azioni più belle o controverse. Oppure, attraverso la funzione Restart, si potrà vedere la partita dal fischio d’inizio, anche se già cominciata. Niente abbonamento, niente parabole o decoder: basta un televisore di ultima generazione connesso a Internet e un telecomando.

Programmi e approfondimenti:

ORE 8.00 su Mediaset Extra: “BUONGIORNO MOSCA”, in onda tutti i giorni dalle 8.00 alle 10.45. Conduce Dario Donato; In onda su Mediaset Extra FIFA World Cup tutti i giorni in diretta dalle ore 8.00 alle ore 10.45. Conduce Dario Donato, con Jessica Tozzi al touchscreen. Rassegna stampa, curiosità, collegamenti live con gli inviati in Russia e anticipazioni sulle partite del giorno.
ORE 11.15 su Italia 1: “CASA RUSSIA”, in onda tutti i giorni dalle 11.15 alle 12.20. Conduce Monica Bertini; In onda su Italia 1 tutti i giorni in diretta dalle ore 11.15 alle ore 12.20. Conduce Monica Bertini, con Marcello Piazzano al touchscreen. Collegamenti live dalla capitale russa e dai ritiri delle principali nazionali per vivere attesa ed emozioni a poche ore dall’inizio dei match.
ORE 13.05 su Italia 1: “SPORT MEDIASET”, in onda tutti i giorni dalle 13.05 alle 13.40. Conduce Mikaela Calcagno; Informazione e approfondimento sul Mondiale e sui principali temi di attualità sportiva.
DAY-TIME su Canale 5, Italia 1 o Canale 20: “MONDIALI MEDIASET LIVE”, in onda nei pre e post partita sui canali che, rispettivamente, trasmettono le sfide del pomeriggio. Conduce Giorgia Rossi; In onda tutti i giorni nei pre e post partita sui canali che, rispettivamente, trasmettono le sfide (Canale 5, Italia 1 o Canale 20). Conduce Giorgia Rossi. Anticipazioni, commenti e interviste a caldo ai protagonisti dei match pomeridiani.
ORE 22.00 su Canale 5: “BALALAIKA – Dalla Russia col pallone”, in onda dalle 22.00, subito dopo i match in prima serata su Canale 5. Conducono Nicola Savino e Ilary Blasi, con la partecipazione straordinaria della Gialappa’s Band. Con Diego Abatantuono, Belen Rodriguez, il Mago Forest, Alberto Brandi, Ciro Ferrara, Elena Tambini, Giorgia Rossi e Monica Bertini; Uno show con ospiti prestigiosi, momenti comici e musicali, un corpo di ballo, highlights delle partite disputate in giornata commentati dall’irriverente trio, performer da tutto il mondo e collegamenti dalla Russia.
ORE 22.00 su Italia 1: “TIKI TAKA RUSSIA”, debutterà con una puntata speciale alle 21.15 mercoledì 13 giugno, vigilia del fischio d’inizio. Poi in onda dalle 22.00, subito dopo i match in prima serata su Italia 1. Conduce Pierluigi Pardo. Con Andrea Pucci, Cristiano Militello e Ria Antoniou; In onda dalle ore 22.00 dopo le partite trasmesse in prima serata su Italia 1, più una puntata speciale alle ore 21.15 mercoledì 13 giugno. Conduce Pierluigi Pardo, con Ria Antoniou e Andrea Pucci. In studio Cristiano Militello e grandi ospiti dal mondo del calcio. Un post partita dove l’attualità dell’evento sportivo si mescolerà alla riflessione sui grandi temi calcistici ed extra calcistici.
“MAI DIRE MONDIALI”: in onda su Mediaset Extra in occasione della partita inaugurale, di tutte le sfide in prima serata della fase a gironi e di tutti i match della fase a eliminazione diretta. Con il commento della Gialappa’s Band. In onda su Mediaset Extra FIFA World Cup il racconto delle partite con lo stile ironico della Gialappa’s Band, in occasione del match inaugurale, delle sfide in prima serata della fase a gironi e di tutte le gare della fase a eliminazione. Nel corso delle telecronache, il trio coinvolgerà gli ospiti in studio: dai tifosi delle nazionali in campo a personaggi di spicco del mondo dello sport. Insieme a loro, per la maggior parte del Mondiale, la voce di Gianfranco Butinar, alle prese con le parodie di calciatori e allenatori.
RADIO - Dal 14 giugno al 15 luglio, Radio 105 sarà la radio dei Mondiali. L’emittente del Gruppo RadioMediaset trasmetterà in diretta le radiocronache di tutti i match in prima serata della fase a gironi e di tutte le partite dagli ottavi di finale fino alla finale. Ma Radio 105 seguirà “Russia 2018” anche attraverso diversi appuntamenti quotidiani:

“105 FRIENDS”: tutti i giorni alle 10.00 con Tony Severo, Rosario Pellecchia e, in collegamento da Mosca, Massimo Callegari;
“105 TAKE AWAY”: tutti i giorni alle 12.00 con Daniele Battaglia, Diletta Leotta e Alan Caligiuri;
“105 AUTOGOL”: nei giorni in cui Radio 105 trasmette la partita, un’ora di pre gara con Gli Autogol e Valeria Oliveri;
“105 MAI DIRE MONDIALI”: tutte le sfide in prima serata della fase a gironi e tutti i match della fase ad eliminazione diretta, con il commento della Gialappa’s Band.

DIGITAL

SITO: il sito di riferimento di “Russia 2018” sarà sportmediaset.it: il portale sportivo del Gruppo Mediaset, per l’occasione completamente rinnovato, conterrà lo “Speciale Mondiale” con le news, gli approfondimenti, le curiosità, i sondaggi e, naturalmente, il live streaming di tutti i match. L’innovativo video player immersivo permetterà all’utente di godersi la partita attraverso 5 telecamere differenti e rivedere le azioni più importanti da 24 punti di vista diversi;
APP: oltre all’app “Sportmediaset” (gratuita su tutti i dispositivi e anch’essa completamente rinnovata), che avrà le stesse funzionalità del sito, Mediaset rilascerà un’altra applicazione gratuita, totalmente dedicata al Mondiale: scaricando “Mediaset Mondiali FIFA” si potranno vedere, ovunque e in qualsiasi momento, tutte le partite sia in diretta che on-demand. Anche in questo caso, l’innovativo video player immersivo garantirà la fruizione attraverso 5 telecamere diverse. Inoltre, non mancheranno tutte le statistiche in tempo reale e gli aggiornamenti sulle squadre e sui singoli giocatori;
SOCIAL: ogni tifoso potrà interagire con la squadra Mondiali di Mediaset attraverso tutti i profili social di Sportmediaset. Inoltre, sugli account Facebook e Twitter, verranno rilasciati numerosi contenuti esclusivi FIFA.

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

martedì 5 giugno 2018

Per Italia-Olanda oltre 6 milioni di spettatori su RaiUno

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

siti web

Italia-Olanda è stata la trasmissione più seguita in Tv del 4 giugno 2018. La partita, in onda su RaiUno, è stata seguita da 6 milioni 19 mila 737 telespettatori con il 24,22% di share. In dettaglio, il primo tempo è stato seguito da 6 milioni 237 mila 103 telespettatori con il 25,23% di share, il secondo da 5 milioni 810 mila 861 telespettatori con il 23,26% di share.
Francia-Italia, giocata lo scorso 1 giugno, è stata seguita sempre su RaiUno da 5 milioni 961 mila 49 spettatori, con uno share del 26,97%, Italia-Arabia Saudita, giocata lo scorso 28 maggio, è stata seguita da 6 milioni 120 mila 191 telespettatori, con uno share del 23,83%.

Italia-Israele, Messico 1970: la vera storia della telecronaca di Nicolò Carosio, che mai insultò il guardalinee etiope.

Clicca per leggere tutta la verita sulla gaffe, mai detta, di Mike Bongiorno al Rischiatutto.

Clicca per leggere quando sono nati i primi Tg1 e Tg2 a colori.

Clicca per ascoltare la sigla del cartone animato del 1976 "Il conte di Montecristo", per la prima volta dopo tanti anni.

lunedì 4 giugno 2018

Calciomercato 1976: quando il Real Madrid voleva Antognoni, ma costava troppo

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Sul Corriere della sera del 20 giugno 1976, giorno della finale degli Europei di calcio in programma a Belgrado tra Cecoslovacchia e Germania Ovest, troviamo una interessante notizia di calciomercato: "Il Real Madrid voleva acquistare Antognoni dalla Fiorentina: era troppo caro e anche incedibile". A pagina 14, nelle pagine sportive, in un articolo di Roberto Milazzo che presenta la finale Cecoslovacchia-Germania Ovest, si parla anche delle manovre di mercato delle squadre spagnoli, interessate a prendere i migliori calciatori europei, in particolare olandesi e tedeschi occidentali, tra i più disponibili a trasferirsi all'estero. In Italia purtroppo le frontiere sono state chiuse dopo la stagione 1964/65 (nel 1966 il blocco venne solo prorogato dopo l'eliminazione della Nazionale al primo turno dei Mondiali) e in Europa sono le squadre spagnole a potersi permettere l'acquisto dei migliori giocatori del mondo. Scrive Roberto Milazzo:

"Ieri a Belgrado è arrivato Keizer, la famosa ala sinistra dell'Ajax, ora entrato in società con il suocero di Cruijff nella centrale di collocamento di giocatori tedeschi e olandesi nei clubs spagnoli.
Se Keizer non riuscirà a portare Bonhof al Valencia, ripiegherà su Wimmer con maggior soddisfazione del Borussia (Moenchengladbach, ndr), che a Bonhof preferirebbe non rinunciare.
A proposito delle manovre dei club spagnoli alla disperata ricerca di talenti in tutta Europa, l'allenatore del Real Madrid, Miljanic, ci ha rivelato che la sua società, liquidato Netzer, aveva puntato tutto sull'acquisto di Antognoni: "Avevo visto in azione Antognoni nella partita giocata contro l'Olanda - ha spiegato Miljanic - e poi nelle partite disputate negli Stati Uniti contro il Brasile e l'Inghilterra. Antognoni mi è piaciuto moltissimo e quando si è trattato di pensare alla sostituzione di Netzer mi è venuto subito in mente il suo nome. Il Real Madrid ha condotto sondaggi molto cauti in Italia e poi mi ha detto che non c'è nulla da fare, prima di tutto perchè la Fiorentina non ha intenzione di venderlo, e poi perchè i prezzi del mercato italiano sono semplicemente folli rispetto a quelli di altri paesi"
.

Dunque nel 1976 il club più titolato del mondo e forse anche il più ricco non poteva permettersi un giocatore come Giancarlo Antognoni perchè i prezzi dei giocatori italiani erano completamente fuori dalla portata dei club europei. E' stato uno degli effetti della chiusura delle frontiere che, oltre a impedire agli appassionati italiani di vedere sui nostri campi quasi tutti i fuoriclasse tra fine anni '60 e anni '70, ha portato a uno sproporzionato aumento del prezzo dei giocatori italiani all'interno del mercato calcistico nostrano con giocatori di Serie B valutati più dei migliori campioni europei impedendo oltretutto ai nostri calciatori di confrontarsi con altre realtà calcistiche, a differenza di quanto accade oggi.

Sotto, foto del titolo e del brano dell'articolo di Roberto Milazzo per il Corriere della sera del 20 giugno 1976 sull'interesse del Real Madrid per Giancarlo Antognoni



NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DELLA NAZIONALE IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DELLA TV SPORTIVA? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.