lunedì 3 luglio 2017

Il 3 luglio 1977 Milan-Inter 2-0, finale Coppa Italia

"SPORT IN TV", IL LIBRO DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA.

"RISCHIATUTTO. STORIA, LEGGENDE E PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA CHE HA CAMBIATO LA TELEVISIONE".
IL LIBRO DI EDDY ANSELMI E PINO FRISOLI, INTRODUZIONE DI DANIELA BONGIORNO.
TUTTI I NOMI DEI CONCORRENTI, DELLE MATERIE DEL TABELLONE, I PROFILI DEI CAMPIONI E TANTO ALTRO
DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI STORIA DELLA TELEVISIONE E DI MIKE BONGIORNO
.

PER EVENTUALI ULTERIORI INFORMAZIONI SU "SPORT IN TV" SCRIVI A
pinofrisoli@yahoo.it
.


siti web

Domenica 3 luglio 1977 allo stadio San Siro Milan e Inter si affrontavano per la finale di Coppa Italia. A distanza di 40 anni ricordiamo quella partita, l'ultima con Rivera e Mazzola uno contro l'altro e l'ultima in panchina di Nereo Rocco. Sandro Mazzola aveva infatti deciso di lasciare l'attività agonistica per diventare dirigente della società nerazzurra. E' stato un campionato deludente per le due milanesi, con il Milan che ha addirittura rischiato la retrocessione salvandosi solo all'ultima giornata, mentre l'Inter è arrivata quarta ma lontanissima da Juventus, prima con 51 punti, e Torino, secondo con 50, che hanno dominato il campionato. Una vittoria in Coppa Italia aprirebbe le porte dell'Europa ai rossoneri, tanto che il presidente del Milan Felice Colombo ha promesso 5 milioni di premio per ogni giocatore in caso di vittoria contro i circa 3 offerti dal presidente dell'Inter Ivanoe Fraizzoli per i nerazzurri, comunque qualificati per la Coppa Uefa. Si gioca davanti a 60 mila spettatori per un incasso superiore ai 200 milioni di lire con diretta Tv in bianco e nero sulla Rete Uno per la telecronaca di Nando Martellini e interviste nell'intervallo e a fine partita di Beppe Viola. Sempre nell'intervallo va in onda anche una breve edizione della Domenica Sportiva. Come prologo, alle 17.30 si è giocata la finale di Coppa Italia dilettanti tra Casteggio, comune della provincia di Pavia, e Sangiuseppese di San Giuseppe Vesuviano, provincia di Napoli, finita 2-0 per la formazione lombarda.
L'arbitraggio del signor Cesare Gussoni di Tradate, paese che si trova a metà strada tra Milanello e Appiano Gentile, non risulta molto gradito da Mazzola che a fine partita, intervistato da Beppe Viola, risponde così: "Vuolsi così colà dove si puote..." frase presa dalla Divina Commedia di Dante Alighieri quando Virgilio si rivolge a Caronte con questa frase "Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare". Cosa voleva dire Mazzola? Si pensava volesse rivolgersi all'allenatore dell'Inter Beppe Chiappella, colpevole di non avere schierato al meglio i nerazzurri, ma più probabilmente Mazzola ce l'aveva con la Figc che aveva designato come arbitro Gussoni che spesso andava a Milanello ad allenarsi. Un modo certamente insolito di rivolgersi alle telecamere, segno di una buona cultura di base. Sarebbe un pezzo di Tv che meriterebbe di essere rivisto, ma purtroppo negli archivi Rai non risulta conservato. La partita era infatti registrata in tre cassette e la seconda finisce a circa 5 minuti dalla fine, prima del secondo gol di Braglia. Per cui nella terza era conservato il gol del 2-0 e le interviste del dopo partita oltre al telefilm "Rifiuti della metropoli" che seguiva nella programmazione. Purtroppo nel 1984 qualcuno ci ha registrato sopra, pensando che la partita fosse tutta conservata nelle prime due cassette, così al momento il finale di quella partita risulta perso. Inoltre solo nel Tg2 Stanotte venne data una breve notizia del risultato della finale di Coppa Italia senza immagini. Nessuna notizia nel Tg1 della notte e, lunedì 4 luglio, nelle edizioni delle 13.00 e delle 13.30 del Tg2 e del Tg1 e in Sportsera. Curioso per una finale di Coppa Italia, derby di Milano e ultima partita di Mazzola che dopo il fischio di chiusura sia di fatto sparita dai notiziari Rai. In pratica chi quella sera non ha potuto seguire in Tv la diretta della partita non ha mai visto gli highlights e dunque nemmeno i due gol sempre che non abbia provveduto a registrarsi la telecronaca. Nel 1977 i videoregistratori erano ancora poco diffusi, ma qualche appassionato di calcio con buone disponibilità economiche la partita potrebbe averla registrata e dunque continuiamo a sperare che possa riaffiorare anche il finale di quello storico Milan-Inter con il secondo gol di Braglia e l'intervista a Mazzola a fine partita. Nel caso, contattateci perchè pensiamo che quelle immagini siano un patrimonio di tutti e non solo di pochi privilegiati.
TABELLINO
MILAN-INTER 2-0 (1-0)
MARCATORI: Maldera al 64', Braglia all'89'
MILAN: Albertosi; Sabadini, Maldera; Morini (dal 12' Boldini), Bet, Turone; Bigon, Biasiolo, Calloni, Rivera, Braglia. Allenatore Rocco
INTER: Bordon; Canuti, (dal 70' Guida), Fedele; Oriali, Gasparini, Facchetti; Pavone, Merlo (dal 76' Grosselli) Anastasi, Mazzola, Marini. Allenatore Chiappella
ARBITRO: Gussoni di Tradate
SPETTATORI: 58464 paganti per un incasso di lire 215 milioni 625 mila 300

NEL LIBRO "SPORT IN TV", DA NON PERDERE PER TUTTI GLI APPASSIONATI, SI PARLA ANCHE DELLA STORIA DEL CALCIO IN TV. VOLETE SAPERE TUTTO SULLA STORIA DEL CALCIO IN TV? QUESTO E TANTO ALTRO SU "SPORT IN TV". NON PERDETELO!

CLICCA SUBITO PER ACQUISTARE "SPORT IN TV" SU IBS.IT A UN PREZZO IMBATTIBILE CON IL 15% DI SCONTO, A 13,60 EURO INVECE DI 16, CON UN RISPARMIO DI 2,40 EURO. NON PERDERE TEMPO, FATTI UN BEL REGALO!

La presentazione di Massimo De Luca del libro "Sport in Tv" fatta con Alessandra De Stefano su Rai Sport 2



DIVENTA FAN DEL LIBRO "SPORT IN TV", UN DIVERTENTE VIAGGIO NELLA STORIA DELLO SPORT, DELLA TV E DEL COSTUME ITALIANO, E FAI SAPERE SE TI E' PIACIUTO

Ecco il sommario del libro "Sport in Tv". Il nome tra parentesi significa che il paragrafo è stato scritto da Massimo De Luca.

Prefazione (Massimo De Luca)
Introduzione

Gli anni del bianco e nero

Prima della televisione
Gli inizi
Il Bologna, prima squadra di calcio italiana ospite in Tv
Carosio, nascita di una leggenda (Massimo De Luca)
Juventus-Milan, la prima partita in Tv
Telecronisti: dai Maestri agli urlatori (Massimo De Luca)
Nasce "La Domenica Sportiva"
Le mille vite della "Domenica Sportiva" (Massimo De Luca)
Italia-Cecoslovacchia, l'Eurovisione e i Mondiali
Calcio in Tv, prime polemiche
Milano-Sanremo, ultimi 300 metri in diretta
Gronchi in ritardo a Monza
I primi anticipi televisivi
Cortina e la caduta di Caroli
Italia-Brasile, la Tv sportiva entra nei cinema
Il Tour de France finalmente in eurovisione
Norrkoeping-Fiorentina, prima diretta Rai di coppe europee
La sintesi della domenica e la nascita di "Tutto il calcio minuto per minuto"
L'Olimpiade di Roma
Il "Processo alla tappa"
Il "Processo alla tappa": un'epopea firmata Zavoli (Massimo De Luca)
Finalmente la mondovisione
Lazio-Juventus, la prima polemica della moviola
Italia-Cipro, arriva il replay
Italia-Bulgaria, il primo sciopero "azzurro" della Rai
Benvenuti-Rodriguez, una diretta molto costosa
Carosio e il guardalinee etiope
La vera storia di Carosio e del guardalinee etiope (Massimo De Luca)
Arriva "90° minuto"

Dal colore alla fine del monopolio

Arriva il colore, ma solo all'estero
Inter-Borussia Moenchengladbach, ci guadagna anche il Bologna
Babelis, la Tv del Rimini
Monaco '72, l'illusione del colore
La partita a telecamere fisse
La Tv svizzera italiana, prima alternativa alla Rai
Capodistria, la prima Tv tematica sportiva
Telemontecarlo, da "Puntosport" a "Galagoal"
Il ministro Togni vieta i Mondiali a colori
Il maxischermo del Palalido
Majorca e le prime imprecazioni in diretta Tv
La domenica del silenzio e la telecronaca quasi muta
"Tutto il calcio minuto per minuto" approda in Tv
Montreal 1976, torna il colore
Italia-Inghilterra e la diretta negata
Vietato giocare di notte in novembre (Massimo De Luca)
Finale Coppa Davis, il no alla telecronaca del Tg2
Coppa Davis 1976, un'emozione rovinata (Massimo De Luca)
Genoa-Torino, anche il campionato è a colori
"Diretta sport", i gol nell'intervallo
"Eurogol", rassegna dei gol delle coppe europee
Perletto, l'uomo che vinse due volte
La replica di Italia-Germania Ovest 4-3 lancia la Rete Tre
Lo sport delle Tv locali
Arriva "Il processo del lunedì"
Inter-Real Madrid, niente diretta per rispetto del pubblico pagante

Molte Tv, molto sport

Mundialito in Uruguay: fine del monopolio Rai
Assalto ai diritti del campionato
Il Mundialito di Berlusconi e la censura Rai
Canale 5 prende i diritti delle coppe e ci prova con l'Olimpiade
Italia-Germania Ovest 3-1, record assoluto di telespettatori
"Tuttocoppe minuto per minuto" arriva in Tv
Coppa Intercontinentale, diretta solo in Lombardia
"Tutto il calcio minuto per minuto", la Tv entra in studio
Il debito del calcio verso la radio (Massimo De Luca)
Real Madrid-Napoli tra Berlusconi, Odeon e Rai
Tomba irrompe a Sanremo
Jugoslavia-Italia, la prima telecronaca muta
Milan-Steaua, la Rai salva la diretta dallo sciopero
Con la Gialappa's Band si ride del calcio
Anche Berlusconi ha la diretta
Scozia-Italia tra Rai e Tele+
Il Giro d'Italia lascia la Rai
"Operazione Entebbe". Nasce il Giro d'Italia 1 (Massimo De Luca)
Il campionato va sulla pay Tv
"Quelli che il calcio...", da Fazio alla Ventura
Ungheria-Italia, la Nazionale solo su Canale 5
Arriva anche la pay-per-view
La Rai si riprende la Serie A
Mediaset e il campionato: incontrarsi e dirsi addio (Massimo De Luca)
La Serie A sulla Tv svizzera italiana, ma solo per due partite
Mondiali e Olimpiadi tra Rai e Sky

NON PERDETE IL LIBRO "SPORT IN TV. STORIA E STORIE DALLE ORIGINI A OGGI". UNA APPASSIONANTE STORIA DELLO SPORT IN TV DI PINO FRISOLI E MASSIMO DE LUCA. UN GRANDE SUCCESSO DI CRITICA E DI PUBBLICO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI TV E SPORT.

Nessun commento: